extra-small
mobile-small
mobile
tablet
desktop

News

Vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"

"Quante merde in giro", "questi schifosi comunisti" condividendo articoli sul Pride. O anche "feccia d'Italia, lesbiche e gay", "delinquenti comunisti" ed "esseri schifosi" citando il caso di presunti affidamenti illeciti di Bibbiano. Ma sotto accusa è finito soprattutto un post che poi sarebbe stato cancellato, in cui, come riportano dall'Arcigay Rainbow Valsesia, che ne pubblica lo screenshot, ha scritto: "E questi schifosi continuano imperterriti. ammazzateli tutti ste lesbiche, gay e pedofili", condividendo un intervento del senatore Pillon.

Leggi l'articolo →

Ultima stagione per "Orange is the new black"

Orange Is the New Black è una delle serie più iconiche della piattaforma streaming Netflix, e purtroppo con la 7 stagione si concluderà la sua storia. Infatti la settima stagione è l’ultima dello show corale con protagonista il gruppo di carcerate più famose al mondo. Al momento è possibile risalire a eventuali anticipazioni sulla trama della nuova stagione analizzando gli eventi del season finale della sesta.

Leggi l'articolo →

Se una donna gioca a calcio è lesbica, l'attacco di un "giornalista sportivo"

«Una donna che gioca a calcio è rispettabilmente,nella maggior parte dei casi una, lesbica». E poi: «Come l’uomo che gioca con le bambole o che fa il ballerino, nella maggior parte delle ipotesi è rispettabilmente un omo». Ancora una volta il giornalista Sergio Vessicchio torna ad attaccare le donne nel mondo dello sport. Come aveva fatto qualche mese fa con un arbitro donna, il cronista già sospeso dall'Ordine dei Giornalisti è tornato a insultare il mondo femminile scrivendo sul sito calciogoal.it.

Leggi l'articolo →

ArciLesbica Modena contro il Bologna Pride, la tempesta un segno divino

Sabato scorso si è tenuto a Bologna il Pride cittadino, una delle tappe più attese dell’Onda Pride per via del grande attivismo che contraddistingue da decenni la Dotta. La parata è iniziata tuttavia in ritardo poiché all’ora di partenza il maltempo si è abbattuto sulla città con una violenta grandinata.
Su una pagina Facebook appare questo post: «La natura si scatena con questa violenta grandinata nel giorno del pride lgbtqxftik. Madre terra vi ricorda che i corpi delle donne non sono laboratori per la vostra sperimentazione, ed il capolinea per i vostri trenini arcobaleno è vicino!».

Leggi l'articolo →