extra-small
mobile-small
mobile
tablet
desktop

Donna lesbica vittima dell’omofobia del padre

Arcigay Molise ha reso nota la vicenda di una donna lesbica di Isernia che subisce da tempo l'omofobia del padre, sfociata addirittura in violenze che hanno portato ad un intervento da parte della polizia.

Nuovo caso di omofobia e violenze ad Isernia, in Molise.

 

In un clima di grande attesa per il Molise Pride, per cui la comunità LGBT scenderà in piazza Sabato 28 Luglio prossimo, una notizia, riferita proprio da Arcigay Molise, ha lasciato ancora una volta l’amaro in bocca: pare infatti che una donna  lesbica della provincia di Isernia sia da tempo vittima di gravi episodi omofobi da parte del padre, sfociati addirittura in violenze che hanno portato ad  un intervento da parte della polizia.

 

Luce Visco, presidente di  ArciGay Molise, si è subito resa disponibile, a nome dell’associazione, per offrire supporto ed aiuto alla vittima.

 

E’ chiaramente evidente, purtroppo, che è sempre più necessaria la legge che l’associazione sta cercando far approvare dalla Regione a tutela delle vittime di omofobia, bifobia e transfobia.

 

Il Molise Pride sarà un ‘occasione in più  per portare l’attenzione del mondo politico locale e dell’intera società sull’importanza di tale legge a causa della persistenza dei casi di omofobia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *