extra-small
mobile-small
mobile
tablet
desktop

Ex funzionaria del Regno Unito fa Coming Out a 91 anni

Barbara Hosking, dopo una vita da alta funzionaria del Regno Unito e da direttrice televisiva, ha deciso a 91 anni di fare coming out durante la stesura del suo libro di memorie: “Exceeding My Brief: Memoirs of a Disobedient Civil Servant”.

Raggiungere la libertà di essere se stesse dopo un’intera vita deve essere veramente molto appagante e liberatorio.

 

Forse è per questo che Barbara Hosking, fidanzata da 20 anni con la stessa donna, all’età di 91 anni ha deciso di fare coming out durante la stesura del suo libero di memorie “Exceeding My Brief: Memoirs of a Disobedient Civil Servant”.

 

La Hosking ha iniziato la sua carriera giornalistica a 21 anni, quando dalla Cornovaglia si è trasferita a Londra. Poi è entrata a far parte dell’ufficio stampa del Partito Laburista, lavorando cosi con i ministri Edward Heath e Harold Wilson. Ha trascorso quindi la sua vita divisa fra la carica di alta funzionaria del Regno Unito e quella di direttrice televisiva.

 

Barbara è sempre stata una sostenitrice dell’uguaglianza fra i sessi e si è battuta tutta la vita perché le donne fossero pagate quanto gli uomini, fossero ammesse in determinati ambienti prima riservati solo agli uomini e perchè ogni forma di sessismo fosse bandita.

 

Nonostante le difficoltà dell’epoca per le persone omosessuali, Barbara ha rivelato subito il suo orientamento sessuale ad alcuni amici ma non alla sua famiglia. Come lei stessa ha spiegato, difficilmente i suoi genitori avrebbero capito, nonostante la amassero moltissimo.

 

Ora si è sentita finalmente libera di fare un vero e proprio coming out ma la sua lotta per l’uguaglianza dei diritti alle donne continua, soprattutto relativamente alla disparità degli stipendi: “Cosa c’è di così difficile nel pagare allo stesso modo? Eppure non succede in moltissimi posti” ha dichiarato a riguardo.

 

Non possiamo che essere orgogliose di Barbara Hosking ed augurarle di proseguire a lungo con la sua piena vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *