extra-small
mobile-small
mobile
tablet
desktop

trump priverà milioni di donne americane della assistenza sanitaria

Uno dei primi decreti dell'era trump , che verrà attuato già a gennaio, sarà quello di definanziare Planned Parenthood, nell'impossibilità di abolirla

Tale è il furore ideologico del partito repubblicano che ora controlla sia Camera che Senato americano da definanziare Planned Parenthood senza sostituirla con nessun altro servizio.

Ma spieghiamo cos’è Planned Parenthood. Per una usare una similitudine, è una rete di consultori pubblici che forniscono servizi per la salute delle donne. Ne consegue che sono soprattutto le donne americane a basso reddito a usufruire di tali servizi, visto che quelle ad alto reddito si rivolgono alle cliniche private. Ma quali sono i servizi forniti? Sin dal 1975 i repubblicani tentano in ogni modo di smantellare il servizio dei consultori, con l’accusa di fornire medici che praticano aborti alle donne che non possono altrimenti pagarselo. Nel 2014 , ultimo anno di cui si hanno dati, PP ha ricevuto 553 milioni di dollari di fondi federali (una inezia rispetto al budget miliardario del governo degli Stati Uniti) pari al 43% dei suoi fondi totali. Con questi soldi PP ha gestito 650 centri in tutto il paese , servendo 2,5 milioni di donne americane a basso reddito. Ma la spesa interna è così ripartita: il 3% dei fondi va ai servizi che praticano l’aborto. Il tre per cento. Il 45% va nelle diagnosi e cure di malattie a trasmissione sessuale. il 31% va nei servizi di fornitura metodi contraccettivi (pillola e altro). Il rimanente 21% va in servizi di diagnosi pre natale, di screening contro il cancro, servizi di adozione e cura di altre infezioni.

Non potendo abolire il servizio, I repubblicani con trump in testa hanno deciso di non finanziare PP, nello stesso testo legislativo con cui aboliranno la Obamacare, e cioè la copertura sanitaria universale che ha permesso a milioni di americani a basso reddito di accedere ai servizi sanitari di base (in America senza copertura sanitaria privata non esiste diritto alla cura e alla salute. Si paga di tasca propria, e non un ticket ma l’intera prestazione).

Il combinato disposto di definanziare PP e di abolire Obamacare porterà a una doppia situazione di disagio per le donne. Si valuta che 55 milioni di donne americane perderanno l’accesso a servizi come lo screening per le malattia  a trasmissione sessuale, i pap test, gli screening per i tumori a utero e mammella, e così via.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *